Ricetta per i bonbon Raffaello – puoi farli facilmente a casa

Le Raffaello sono le mie caramelle preferite. Le mangerei in qualsiasi momento, ovunque, in qualsiasi quantità. Poiché sono abbastanza costose, sono stata felice di scoprire che si possono fare anche in casa. Tuttavia, devo dire che non ho ancora assaggiato delle Raffaello fatte in casa che somiglino anche solo vagamente a quelle del negozio. Tuttavia, avendo discusso di questo argomento con un gruppo di amici e almeno due persone che hanno detto con il cuore in mano di aver assaggiato delle Raffaello fatte in casa ancora migliori di quelle del negozio, sono andata alla ricerca di ricette. Ho selezionato due delle ricette più promettenti e non vedo l’ora di provarle. Se le provi per prima, aspetto le tue impressioni!

Ricetta Raffaello con latte condensato:

Ricetta Raffaello con latte condensato:

Ingredienti:

260 ml di latte condensato zuccherato

75 g di latte in polvere

30 g di burro non salato a temperatura ambiente

mandorle pelate

220g (per l’interno) + 130g (per la copertura) di fiocchi di cocco

Procedimento:

Procedimento:

Mescola il latte condensato, il latte in polvere e il burro fino ad ottenere una pasta omogenea.

Aggiungi 220g di fiocchi di cocco e continua a mescolare.

Metti il composto in frigo per 30 minuti o fino a quando è abbastanza solido da poter essere modellato. Se il composto è troppo appiccicoso e non riesci a formare le palline, aggiungi altri fiocchi di cocco.

Forma le palline con il composto, inserisci una mandorla in ognuna, passale nei fiocchi di cocco e mettile in frigo. Sono pronte!

Ricetta Raffaello con wafer:

Ricetta Raffaello con wafer:

Ingredienti:

1 tazza di zucchero a velo

1 confezione di burro a temperatura ambiente

2 tazze di latte in polvere (200g)

una tazza e mezzo di fiocchi di cocco (150g)

2 tazze di wafer sbriciolati (puoi usare anche le foglioline di wafer) (circa 120g)

mandorle tostate

5-6 cucchiai di fiocchi di cocco per la copertura

essenza di mandorle (facoltativo)

Procedimento:

Mescola lo zucchero a velo con il burro e poi aggiungi il latte in polvere, il cocco grattugiato, i wafer sbriciolati e l’essenza di mandorle (se usi).

Dopo che il composto si è omogeneizzato, lascialo in frigorifero per 30 minuti – 1 ora, o fino a quando può essere modellato.

Forma le palline, inserisci una mandorla al centro e poi passale nel cocco grattugiato. Conservale in frigorifero!

Articoli Recenti

I più Belli Anelli di Fidanzamento – Come Scegliere quello giusto

Gli anelli di fidanzamento sono simboli d'amore e impegno eterno, e la scelta del più bello tra di essi per segnare questo momento speciale...

Burro di cocco per la pelle e per i capelli tutti i sorprendenti benefici

Il burro di cocco è uno dei prodotti di bellezza più versatili disponibili. Può essere utilizzato sia per la cura della pelle che dei...

75 domande difficili per il gioco del “Ho | Non ho”!

 Il gioco "Ho | Non ho" è un'ottima occasione per conoscere le persone. Ma non è adatto solo per conoscere persone appena incontrate. È...

Tutto ciò che devi sapere sull’assistenza domiciliare per il neonate

L'assistenza adeguata ai neonati è assolutamente necessaria per i bambini, poiché hanno trascorso i primi nove mesi della loro vita in condizioni perfettamente sterili....

Alessandra Pierelli matrimonio

L'attrice Alessandra Pierelli ha finalmente deciso di sposarsi! Segue una carrellata di contenuti intorno al suo matrimonio, dalla cerimonia di nozze al viaggio di...

100 scherzi e scherzi più divertenti di tutti i tempi

Ecco una lista dei 100 migliori scherzi divertenti di tutti i tempi che abbiamo selezionato per voi.È stato dimostrato scientificamente che ridere ha effetti...

I robot umanoidi più avanzati al mondo: innovazione e applicazioni

I robot umanoidi sono una delle meraviglie dell'ingegneria e della tecnologia moderna. Con la loro somiglianza con l'aspetto e i movimenti umani, questi robot...

Come abbaiano i cani in diverse lingue?

Cani, in un certo senso, sono "multilingue". Le persone parlano lingue diverse e hanno creato modi diversi per rappresentare i suoni che i cani...

Trash the dress – cosa significa e come si fa?

Buttare l'abito da sposa, o "trash the dress," è una tendenza in crescita nell'industria dei matrimoni che offre ai neo-sposi un modo unico e...

Come curare correttamente i narcisi in vaso?

Poiché la primavera è la stagione in cui riceviamo il maggior numero di fiori in vaso, abbiamo iniziato una serie di consigli per la...